FRANTOIO SAN LUIGI

Olio extravergine di oliva condimenti aromatizzati Fotovoltaico, biomasse (nocciolo di oliva)

Gavorrano (GR) - Loc. Basse di Caldana
www.frantoiosanluigi.it
info@frantoiosanluigi.it
Tel. +39 0566 81790

Il Frantoio San Luigi nasce a Caldana, Gavorrano, nel 1992 dalla passione di Paolo Sabatini per la sua terra ed i frutti che essa ogni stagione offre. In particolar modo l’olivo e l’olio sono da sempre stati nel cuore di Paolo che con la costruzione del frantoio ha voluto ricreare quell’atmosfera e quei profumi che respirava da bambino nel vecchio frantoio a macine del paese. 
 
Così 25 anni fà costruisce il Frantoio San Luigi con un impianto tradizionale a macine e presse ed inizia a produrre il buon olio con olive selezionate della qualità Moraiolo, Frantoio, Leccino e Correggiolo. Pur legato alla tradizione resta sempre attento all’innovazione tecnologica mirata ad ottenere la massima qualità. Infatti oggi la produzione avviene con un moderno impianto mentre l’originario impianto a macine e presse è meta di visite a scopo didattico e storico-culturale del nostro territorio. 
 
Dall’anno 2007 sino al 2010 il Frantoio San Luigi ha investito sul fronte delle energie rinnovabili convertendo il suo processo di lavorazione che oggi è al cento per cento ecologico. Dalla sansa delle olive si ricava il nocciolino per essere impiegato nelle caldaie a biomassa, la sansa denocciolata viene utilizzata negli impianti a biogas, l’acqua di vegetazione delle olive è recuperata ed usata come fertilizzante nei campi ed infine sul tetto del frantoio è stato installato un impianto fotovoltaico che rifornisce i macchinari della elettricità necessaria.
 
Il Frantoio san Luigi fa parte dell’unica al mondo “comunità del cibo ad energie rinnovabili della toscana” che riunisce produttori di alimenti di qualità ad impatto ambientale zero. La passione di Paolo ha coinvolto tutta la sua famiglia che oggi è impegnata insieme a lui, così come riporta la nostra etichetta, nel selezionare con amore ed esperienza i buoni frutti della terra.
Condividi su:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi